Accesso al Credito Agevolato

Covid 19 – Consulenza ed erogazione, garanzie bancarie, finanza agevolata.

Abbiamo concluso un accordo con una primaria società di intermediazione creditizia per aiutarvi nella disciplina dei finanziamenti di Liquidità a seguito del Decreto Liquidità e del Decreto Cura Italia.

Cosa cambia con il decreto Cura Italia e con il decreto liquidità
Per aiutare le imprese a far fronte all’emergenza coronavirus, il Governo ha previsto un accesso semplificato al Fondo di garanzia per le PMI.
Il DECRETO LEGGE ” LIQUIDITÀ ” ha previsto la garanzia al:
• 100% per prestiti fino a 25mila euro (o se inferiore nel limite del 25% delfatturato dell’esercizio 2019) senza alcuna valutazione del merito di credito;
90% per i prestiti fino a 800mila euro, (fermo restando il limite del 25% del fatturato dell’esercizio 2019), con la valutazione del merito di credito, estendibile al 100% con la controgaranzia dei Confidi;
80% di copertura per i finanziamenti a fronte di operazioni di rinegoziazione del debito del soggetto beneficiario, purché il nuovo finanziamento preveda l’erogazione al medesimo soggetto beneficiario di credito aggiuntivo in misura pari ad almeno il 10% dell’importo del debito accordato in essere.
I FINANZIAMENTI A FAVORE DELLE IMPRESE :
• Nuova finanza per liquidità’ – linee temporanee a breve termine o finanziamentichirografari, anche tramite l’intervento di garanzie dello Stato;
• operazioni finalizzate all’estinzione di finanziamenti (rinegoziazionefinanziamenti o consolidamento di passività a breve) erogati dalla stessa banca (ogruppo bancario);
Sono ammissibili le operazioni finalizzate all’estinzione di finanziamenti (rinegoziazione finanziamenti o consolidamento di passività a breve) erogati dalla stessa banca (o gruppo bancario);
Viene estesa la durata della garanzia sui finanziamenti già garantiti oggetto di sospensione delle rate o della sola quota capitale da parte delle banche finanziatrici;
E annullato il pagamento delle commissioni per il mancato perfezionamento delle operazioni finanziarie presentate dalla data di entrata in vigore del decreto;
Sono ammessi a garanzia, gratuitamente e senza valutazione, i finanziamenti a favore di persone fisiche che esercitano l’attività di impresa, arti o professioni la cui attività d’impresa è stata danneggiata dall’emergenza COVID-19 (finanziamenti inferiori a 18 mesi fino a 3.000 euro di importo);
La durata della garanzia del Fondo è estesa automaticamente per le PMI che concordano con la banca la sospensione dei pagamenti oggetto di moratoria. IMPORTI
L’importo massimo garantito per impresa è stato innalzato da 2,5 milioni di euro a 5 milioni di euro.
I BENEFICIARI finali, cui viene concessa la garanzia pubblica, sono:
le piccole e medie imprese, incluse le imprese artigiane, presenti sul territorio nazionale;
i consorzi e le società consortili costituiti tra piccole e medie imprese, e le società consortili miste;
i professionisti iscritti agli ordini professionali e quelli aderenti alle associazioni professionali;
I lavoratori autonomi in generale.
I beneficiari possono svolgere una qualsiasi attività economica, ad eccezione diquelle rientranti nelle sezioni della classificazione ATECO 2007, A) Agricoltura,silvicoltura e pesca (ove rientrano esclusivamente i codici ATECO 01.60.00;01.70.00 e 02.00.00).
Come funziona il Fondo di garanzia PMI
II Fondo prevede la concessione di una garanzia pubblica che si affianca, e spessosi sostituisce, alle garanzie reali offerte dalle imprese. Ciò significa che, grazie alFondo, l’impresa può ottenere finanziamenti senza garanzie aggiuntive (e
quindi senza fidejussioni personali e/o polizze assicurative).
La garanzia del Fondo può essere attivata solo a fronte di finanziamenti concessi da banche, società di leasing e altri intermediari finanziari a favore di imprese eprofessionisti.
Finanziamenti garantiti
L’intervento del Fondo riguarda tutti i tipi di operazioni, a breve e medio-lungo termine, sia per iniettare liquidità nelle casse delle imprese, sia per investimenti.
La garanzia è concessa, in favore dei soggetti beneficiari finali, con le seguenti modalità:
garanzia diretta, su richiesta dei soggetti finanziatori;
riassicurazione e controgaranzia, su richiesta dei soggetti garanti, tramite Confidi.
I finanziamenti di liquidità devono avere una durata minima di 24 mesi (due anni)
ed una massima di 72 mesi (6 anni) con un periodo di preammortamento non
inferiore a 18/24 mesi.

Pertanto insieme ad Alpha Credit ci rendiamo disponibile ad assistervi al fine di inoltrare le domande di accesso ai finanziamenti.

Siamo con Voi in questo momento così difficile!

Costi:

Euro 400 per istruttoria e successiva fee a successo pari al 4% fino ad euro 50.000 con un minimo di euro 1.000; 3% da 60 a 200 mila; 2,5% oltre 200 mila.

Ci piace essere chiari…se volete potete contattarci immediatamente.